preloader

Odontoiatria conservativa

Estrarre un dente che fa male o curarlo?

E' il dubbio di molti pazienti che ancor oggi propendono per la soluzione veloce dell'estrazione, spesso sfiduciati sulla efficacia delle cure dentistiche a lungo termine e demotivati dai costi delle terapie. Sono pazienti che per sorte non hanno potuto conoscere un'odontoiatria di qualità e benefici concreti. Esistono materiali, strumenti, procedure, che garantiscono il recupero ed il mantenimento a lungo termine anche dei denti più compromessi purchè il paziente scelga di dedicare il giusto tempo agli appuntamenti necessari, accetti un onorario inevitabilmente congruo con l'impegno necessario al recupero ed infine si impegni ad un costante mantenimento igienico domiciliare. E' vero che estrarre il dente costa meno che curarlo, ma il risparmio è solo momentaneo ed apparente: il costo biologico non sarà recuperabile e le spese di ripristino della funzione masticatoria danneggiata sono ben più onerose di quelle della semplice cura rifiutata.
ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

Verifica il tuo problema

Dolore alla masticazione, sensibilità con cibi e bevande freddi/caldi, ascessi ripetuti, denti che hanno cambiato colore, comparsa di spazi tra i denti: ci sono diversi sintomi che devono allarmare il paziente e indicano una visita di controllo urgente, specialmente se non è regolare agli appuntamenti di prevenzione.
01. I miei denti si cariano spesso per mancanza di calcio
I denti, a differenza degli altri organi del corpo, non possono guarire spontaneamente e per lo stesso motivo non risentono dell'integrazione alimentare di latte e derivati. L'unica causa della carie è la produzione di acidi batterici che derivano dalla scarsa igiene orale e dal consumo frequente di zuccheri.
02. Il granuloma si cura con l'antibiotico
Il granuloma è il termine popolare che indica una infezione cronica alla punta della radice dentale, anche dopo precedenti trattamenti di devitalizzazione. Assumere antibiotici non cura questo tipo di infezioni: bisogna rimuovere i batteri dall'interno della radice, devitalizzando o ridevitalizzando il dente.
03. Quanto dura un'otturazione?
Dipende dalla grandezza della lesione cariosa, dalla tecnica che utilizza il dentista (in particolare dall'isolamento con diga di gomma), dall'igiene domiciliare del paziente e dai controlli periodici che vengono effettuati. Mediamente 5 anni.
04. Cos'è un intarsio?
Quando la carie è molto estesa e ha rovinato la maggior parte della corona dentaria, un dente dovrebbe essere ricoperto da corona protesica. Oggi i sistemi digitali ed i nuovi materiali ci consentono di evitare la corona protesica (più invasiva e più costosa), facendo ricostruire al computer il frammento di dente mancante ed applicandolo quindi con speciali sistemi di incollaggio sul dente danneggiato.
05. Quanti appuntamenti per curare un dente?
Dipende dal tipo di cura necessario; mediamente, nel caso di un dente da devitalizzare e ricostruire con intarsio, sono necessari 3 appuntamenti di 90 minuti ciascuno. Le otturazioni invece vengono realizzate in unica seduta.
a
b

Risorse utili

Scegli il documento che può esserti utile. Cliccando sul tasto Download, confermi l'adesione ai nostri termini e condizioni, privacy policy, e accordo sull'utilizzatore finale. Manteniamo aggiornato questo database per aiutare la community dei nostri pazienti e di quelli che non lo sono.
"Comunicazione sanitaria informativa ai sensi della legge 145/2018 (comma 525) curata dallo Studio Dentistico Dr. Agata Lavinia Malara (direttore sanitario dr. Agata Lavinia Malara, odontoiatra, Albo RC 535)"
error: Alert: Content is protected !!